Lukesax al Gbreak: un dietro la tenda del confessionale!



Carnagione non proprio lunare, occhi conturbanti e una sensualità che fa paura. Sapete chi è che bussa al mio confessionale? Lukesax!
Oggi per non farsi mancare nulla, il bel Luca si trasforma in un Gbreakers. Si, avete capito bene. Il latin lover più ambito da tutti (rigorosamente gay friendly) parla di questa sua avvincente avventura, ma anche del suo rapporto, piuttosto esclusivo con il mondo LGBTI.

Cosa fai nel tempo libero?
Devo ammettere che ho un’anima NERD amo passare il mio tempo libero al computer a disegnare, fare video o a giocare. Per non parlare delle serie tv su Netflix. Sono piccoli spazi che cerco per me stesso, per liberare la mente.

Immagino la tua esperienza sul campo sia vastissima. Hai mai dovuto studiare la teoria in qualche modo?
Sì ho studiato a lungo la teoria: prima economia, dopo un corso di marketing e art director che mi hanno portato al mio lavoro attuale. Ma la curiosità e il desiderio di sapere fanno parte della mia persona, per questo in realtà non ho mai smesso di studiare e di cercare di apprende qualcosa di nuovo ogni giorno.

Raccontaci un'esperienza insolita e piccante?
Ehehe, per esempio come ho conosciuto il mio fidanzato... ma forse è meglio che lo chiedi a lui.

Una cosa che ti chiedono e che non faresti mai?
Fare foto nudo, trovo più sexy e intrigante un vedo non vedo.

Sei religioso?
Onestamente no, non lo sono mai stato particolarmente.

Cosa penserai di fare al Gbreak?
Divertirmi, staccare la spina dal lavoro e godermi una bella vacanza assieme ai miei amici. Poi, sperando di non rimetterci il coccige, rimettere i piedi su uno snowboard dopo secoli.

Che cosa diresti a chi ha deciso di passare il ponte dell'Immacolata al Gbreak e a tutti coloro che stanno partendo proprio in questo momento?
Direi che hanno fatto bene! :D Il programma è ricco, ci sarà sicuramente un sacco da fare e divertirsi, il bello è che ci sono tante opzioni che penso possano veramente accontentare qualsiasi gusto.

Qual è la parte migliore di essere Gbreakers?
Avere Marco che ti scrive e chiama dicendoti che sei favoloso? Oddio veramente non saprei, penso siamo tutti ragazzi che hanno voglia di divertirsi assieme e passare una bella vacanza.

Giuseppe Giulio, gay travel blogger
Commenti