Intervista a Cristian Imparato in occasione dell'uscita della sua cover di "Impossible"



In molti si ricorderanno di Cristian Imparato per essere stato lo storico vincitore della prima edizione di "Io Canto", trasmessa nel 2010 da Canale 5. Ora 20enne, il cantante non ha mai smesso di esibirsi e di raccogliere consensi tra un crescente gruppo di fan. L'ultima sua fatica è una cover di Impossibile, accompagna da un video realizzato a Londra da un nome molto noto alla comunità lgbt romana come quello di Giulio Spatola (Mr Gay Italia nel 2010, Mister Gay Europa nel 2011). In occasione dell'uscita del suo nuovo video musicale, l'abbiamo incontrato.

Molti ti ricordano come il vincitore della prima edizione di "Io canto". Ti va di riassumerci brevemente la tua carriera negli ultimi sette anni?
La mia carriera negli ultimi sette anni è stata dura da gestire sia per la mia giovane età che per gli studi.
Nel 2010 vinsi il famoso programma televisivo di “Io Canto” che mi ospitò per altri tre anni in puntata come cantante fuori gara. Nel 2013 uscì il mio primo album di inediti chiamato “Cristian Imparato” dove mi ha portato dei piccoli risultati a casa ma sopratutto la soddisfazione di aver creato un progetto tutto mio. In questi sette anni mi sono accorto che dovevo iniziare a studiare canto per riscoprire vocalmente me stesso. Ho attraversato un periodo molto buio nel 2015 che fortunatamente fa parte adesso del passato! In questi ultimi due anni ho iniziato a pubblicare delle cover su YouTube come: Stand up for love, Pregherò, Who you are e in fine Impossible, per capire che tipo di reazione avesse il mio pubblico ma sopratutto perché volevo dare in ogni cover una “chiave” o “firma” diversa dal pezzo originale.

Con quali criteri scegli i titoli delle tue cover?
Non scelgo le cover con un criterio, non appena ascolto qualche pezzo che mi suscita delle sensazioni particolari, lo studio e dopo poche ore inizio a registrarlo!

Su Facebook affermi che "Impossibile" è probabilmente una delle cover più belle che tu abbia mai cantato. Ti va di spiegarci perché?
“Impossible” è stata la cover più difficile da interpretare e da cantare. In questa mia reinterpretazione si sente molto il lavoro vocale che ho effettuato in questo ultimo periodo! Il brano è molto contemporaneo l’ho sempre ascoltato ma non avevo il coraggio di inciderlo. Devo dire che insieme al video girato nell’IMMENSA Londra abbiamo ottenuto, insieme a Giulio Spatola (Video Maker) un buon prodotto.

Com'è una tua giornata tipo?
La mia giornata tipo ultimamente è invasa da mille impegni ma sopratutto da duro lavoro! Mi sono preso del tempo per crescere Artisticamente uscendo un po’ dagli schermi televisivi. Durante il giorno faccio 3/4 ore di attività fisica che comprendono anche il ballo ed in più un’ora di lezione di canto. Quando ho tempo libero mi riunisco con i miei amici oppure dedico il mio tempo in famiglia.

Quali sono le tue passioni, oltre alla musica?
Non ho delle vere passioni oltre alla Musica, ma sono un ottimo cuoco ed anche una buona forchetta!

Hai un sogno nel cassetto?
Il mio sogno nel cassetto è quello di diventare un vero artista, capace di far emozionare la gente e di dar a loro una speranza in più!


Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] - Video: [1]
1 commento