I Papaboys e le loro fantomatiche «drammatiche profezie sui Gay Pride»



È il sito ufficiale dei Papaboys a pubblicare un articolo volto ad intraprendere l'ennesima crociata per la demonizzazione dei gay e di ogni manifestazione li veda pronti a rivendicare pari dignità. Scrivono:

Gay pride? Diabolic pride ! Le visioni profetiche sul Gay pride della mistica Beata Anna Maria Taigi. Nel ‘700 la Beata Anna Maria Taigi lo aveva profetizzato, lei Madre di Famiglia, Moglie, Casalinga, Mistica e Santa in una delle sue tantissime visioni vide e scrisse:
” […]dopo questi segni, quando si sarà vicini alla fine, il Drago sarà sciolto e la Divina Madre inviterà alla penitenza e gli uomini senza tener conto dei Celesti moniti andranno per le vie della Eterna Città Santa bagnata dal Sangue dei Principi(Apostoli), portando la Lussuria in processione; e il Padre della Menzogna sarà a loro capo. Sacrilegi compiranno contro i tempi del Santo Spirito e contro la Religione: gli uomini si vestiranno da donne e le donne si vestiranno da uomini, la Voce del Santo Vicario non sarà ascoltata e l’ Alma Sua figura sara fatta oggetto di scherno e risa, allora il Drago che già ha preso possesso del suo regno istillerà lumi alle menti degli a lui soggetti per diffondere l’alito pestilento della Lussuria ove il Beatissimo pose Sede e per diffondere e moltiplicare l’opera sua nefanda di distruzione e perdizione, dovrà allora dalla Cristianità implorarsi la Misericordia di Dio e fare Orazione per la Chiesa Militante domandando aiuto alla Madre Santa e offrendo penitenze e sacrifici […]”
Non si potrebbe dare descrizione più perfetta, pronunciata con due secoli di anticipo, dell’evento anticristico e diabolico noto come Gay Pride!

Se sinceramente quella descrizione non ricorda neppure lontanamente un pride, ancora una volta vediamo integralisti che basano le loro sentenze su pregiudizi e facili generalizzazioni, quasi come se le vittime della loro persecuzione non meritassero nemmeno un minimo di verità a fronte della continua denigrazione della loro esistenza.
Ed è proprio sulla base dei loro pregiudizi che proseguono dicendo:

Preghiamo e facciamo penitenza! Per noi e per questi nostri fratelli e sorelle che non sanno quello che fanno.
Signore Gesù Cristo abbi pietà di noi peccatori e del mondo intero per i meriti della Tua dolorosa Passione… Santissima Vergine, Madre della Purezza vieni in nostro soccorso!! Angeli Santi e Santi tutti del Cielo, Anime Purganti, pregate con noi e per noi!

Insomma, la preghiera usata come arma di offesa pare la nuova moda degli integralisti .

Il brano riportato è di una tale Anna Maria Riannetti che, dopo una vita di stenti e povertà, trovò la sua fortuna nel 1791 quando iniziò a raccontare avere «apparizioni della Madonna e ricevette molti doni miracolosi, fra i quali un sole luminoso che le brillava davanti agli occhi». Ora, nel suo nome, un gruppo di integralisti spera di trovare una qualche scusa per demonizzare l'omosessualità.
5 commenti