La campagna di Airbnb a sostegno del matrimonio egualitario in Australia



Nonostante la stragrande maggioranza della popolazione australiana sia favorevole al matrimonio egualitario, le resistenze dei conservatori stanno impedendo quello che appare a tutti come un atto dovuto alla comunità. Per questo motivo Airbnb ed altre aziende hanno lanciato una campagna che invita ad utilizzare un anello che sarà completo solo solo quando il matrimonio egualitario diverrà legge.
Si tratta di un anello ideato dal noto designer Marc Newson, pensato per non completarsi ad indicare quel divario che ancor oggi esiste tra coppie eterosessuali ed omosessuali. L'idea è quella di permettere ad ogni australiano di poterlo richiedere gratuitamente (il costo coprirà solo le spese di spedizione) in modo da poter manifestare apertamente il proprio supporto all'uguaglianza dei diritti.
Il CEO di AirBnb, Brian Chesky, ha dichiarato: «Vogliamo aiutare le persone e siamo fermamente convinti che chiunque abbia il diritto di sposare chi ama». Tiema Brady, direttore esecutivo di The Equality Campaign che supporta l'iniziativa, ha aggiunto: «La campagna onora i valori australiani: due terzi della nazione, come anche la maggioranza dei politici, vogliono che ogni australiano possa sposare chi ama nella nazione che ama. Il matrimonio gay non cambierà nulla per molti australiani ma farà una grande differenza per la dignità di tanti altri».

Clicca qui per guardare il video.
Commenti