Anche in Campania, depositata una proposta di legge contro l'omotransfobia



A poche ore dall'approvazione della legge regionale umbra contro l’omotransfobia, il vonsigliere Carmine De Pascale, capogruppo alla Regione della lista De Luca, ha depositato una proposta di legge regionale simile, dall'eloquente titolo: "Norme per la prevenzione ed il contrasto delle discriminazioni determinate dell’orientamento sessuale o dall’identità di genere”.
Secondo Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli, si tratta di «un testo di legge all’avanguardia, nel quadro nazionale ancora privo di una legge che possa tutelare adeguatamente le persone lesbiche, gay, bisessuali e trans vittime di discriminazione e violenza, frutto della determinazione del Consigliere De Pascale e del sostegno del Presidente De Luca, ma anche del lavoro di coordinamento con la comunità lgbt per il quale va il nostro ringraziamento particolare a Salvatore Simioli, Stefano Celentano e Barbara Mancusi che si sono fortemente impegnati nel corso degli ultimi mesi [...] Grazie alla determinazione del Consigliere De Pascale oggi la Regione Campania potrebbe dotarsi di un grande strumento di grande civiltà. Siamo certi che su questa legge possa convergere un’ampia maggioranza in Consiglio Regionale, che possa essere sostenuta non solo dalla maggioranza, dal Partito Democratico, ma anche dalle forze di opposizione che nel maggio 2015 sottoscrissero la piattaforma regionale del Coordinamento Campania Rainbow che prevedeva al primo punto proprio una legge regionale contro l’omotransfobia, cosi come depositata oggi in Regione».
1 commento