Senatore omofobo arrestato per prostituzione minorile: offrì soldi in cambio di sesso non ptotetto



Ralph Shortey è un senatore conservatore dell'Oklahoma che rischia 25 anni di carcere per accuse gravissime. Organizzatore della campagna elettorale di Donald Trump, sposato con tre figli e dichiaratamente omofobo, è stato arrestato con l'accusa di prostituzione minorile.
Il 9 marzo scorso, l'uomo avrebbe adescato un 17enne su Craigslist e lo avrebbe portato in un hotel dopo avergli offerto dei soldi in cambio di sesso senza protezione. Ironia della sorte, nel suo stato vige anche una legge che prevede aggravanti per la prostituzione che ha luogo in un raggio di 1000 piedi da una chiesa e il suo caso rientra in quell'eventualità. Inoltre sul suo capo pende anche l'accusa di trasporto di minore allo scopo di prostituzione.
L'uomo è ora a piede libero dopo aver pagato una cauzione di 100.000 dollari.
2 commenti